Ultime news

24.05.2017 -

La scorsa domenica circa 800 bambini tra gli 8 e i 13 anni hanno partecipato alla “Vivicittà Run”. L’iniziativa, finanziata dall’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, è stata sostenuta dall’Ambasciata d’Italia a Beirut e dall’Unione Italiana Sport per Tutti ed organizzata con la collaborazione di UNRWA e della Municipalità di Tripoli. Il tema di quest’anno è stato “Correre per crescere insieme”. Svoltasi nella città multiculturale di Tripoli, Vivicittà – “vivere la città” – si pone l’obiettivo di creare, attraverso attività ricreative, un dialogo tra persone di diverse culture. I bambini libanesi, palestinesi e siriani che hanno partecipato all’evento hanno dimostrato come attraverso lo sport sia possibile costruire ponti tra le comunità. La giornata è terminata con la distribuzione di medaglie a tutti i partecipanti. Il Direttore di UNRWA in Libano Claudio Cordone, ringraziando AICS e la Municipalità di Tripoli per il loro sostegno ai bambini del Libano, ha affermato: “Gli eventi come Vivicittà offrono ai bambini l’opportunità di incontrarsi e conoscere le reciproche esperienze e le aspirazioni divertendosi”. Simona De Martino, Primo Consigliere dell’Ambasciata d’Italia in Libano ha sottolineato l’importanza dell’evento con le seguenti parole: “Attraverso lo sport possiamo crescere, imparare il rispetto, la competizione e la lealtà, l’integrazione sociale, il merito, lo spirito sportivo e la socializzazione. Questi principi fanno crescere i bambini e li fanno diventare adulti, capaci di vivere in una società diversificata, in pace e rispettandosi pienamente l’un l’altro.” Il Sindaco di Tripoli Ahmad Kamareddine ha affermato: “Sono felice di vedere centinaia di bambini dal Libano, dalla Palestina e dalla Siria che corrono insieme e, divertendosi, riescono a spezzare le barriere esistenti tra le loro comunità. Lo sport unisce e supera le differenze tra le persone e le comunità; in questo sta l’importanza dell’evento”. Il Sindaco ha poi aggiunto: “Mi congratulo con gli organizzatori, con AICS, UNRWA e con il Comitato Sportivo di Tripoli per questa grande attività che ha creato dialogo e unito giovani provenienti da culture diverse.” Lo scorso anno la “Vivicittà Run” si è svolta nelle città di Sidone e Tiro, nel sud del Libano.

23.05.2017 -

Del Commissario Generale di UNRWA, Pierre Krähenbühl

20.05.2017 -

Del Direttore di UNRWA in Libano, Claudio Cordone

Distribuzioni alimentari

I bambini non possono aspettare
Dona ora
  • I territori in cui operiamo
  • Visti da vicino
Non vogliamo che cominci il sesto anno di guerra
Un progetto speciale per bimbi speciali
Ancora rifugiati dopo 50 anni di occupazione e 10 anni di blocco della Striscia di Gaza

Twitter

Video

Facebook